Le origini della birra: come è nata la bevanda più antica dell’umanità?

La storia delle origini della birraaffonda le radici nella notte dei tempi, intrecciandosi con le civiltà antiche, le conquiste dei popoli, e le tradizioni che si tramandano di generazione in generazione.

Redazione di Vinhood
Redazione di Vinhood

La birra, quella bevanda dorata che ha stregato l’umanità per millenni, è molto più di un semplice liquido nel bicchiere. È una storia lunga e affascinante che affonda le radici nella notte dei tempi, intrecciandosi con le civiltà antiche, le conquiste dei popoli, e le tradizioni che si tramandano di generazione in generazione. 

ALLA RICERCA DELLE ORIGINI: LA LEGGENDA DEL PANE LIQUIDO

La nascita della birra si può collocare in Asia tra il 5000 e il 4000 avanti Cristo, quando le prime civiltà umane iniziarono a coltivare cereali come l’orzo e rappresenta una delle prime bevande alcoliche inventate dall’uomo.

Secondo la leggenda la birra fu scoperta per caso da un contadino sumero.

L’uomo, dal carattere sottomesso e bonario, viveva una vita misera a causa delle continue lamentele della moglie e della suocera a cui era sottoposto. La sua unica consolazione era lavorare nei campi in compagnia del suo fidato cane, che nutriva con del pane.

In un giorno di pioggia dimenticò nella ciotola del cane un pezzo di pane il quale, con l’acqua e l’azione dei lieviti selvaggi presenti nell’aria, fermentò dando vita alla prima birra della storia.

L’uomo bevve quella bevanda che gli provocò una strana euforia. Improvvisamente la sua vita gli apparve chiara, si ribellò alle sue dispotiche donne e avviò il primo “birrificio” della storia.

Per questo quella strana bevanda venne chiamata Se-bar-bi-sag, che significa “la bevanda che fa vedere chiaro”.

LA BIRRA AI TEMPI DI SUMERI E BABILONESI

La birra nella società sumera e poi in quella babilonese aveva un ruolo fondamentale, tanto che numerosi sono i reperti che lo testimoniano.

Il reperto più antico è rappresentato dalle “Blau Monuments”, tavolette di pietra provenienti dalla Mesopotamia, risalenti al 3100 a.C., riportanti la registrazione dei passaggi di proprietà dei terreni.

Ma anche nello stesso “Codice di Hammurabi”, il più antico codice della storia, sono riportate delle leggi che regolamentano la produzione e la vendita di birra. Un vero e proprio disciplinare di produzione.

La ricetta prevedeva la partenza da farine macinate che venivano miscelate all’acqua per produrre dei pani. In seguito poi questi venivano addizionati di acqua e lasciati fermentare.

Già ai tempi si producevano diverse tipologie di birra: si andava dalla più leggera bi-se-bar, alla scura bi-tin-nig con spelta abbrustolita, fino alla bi-as-a-an-mach aromatizzata con miele e datteri. 

Erano tutte birre molto dense, e venivano bevute con una cannuccia che aiutava a separare le parti solide che rimanevano nella bevanda.

I PRIMI MASTRI BIRRAI DELLA STORIA 

Esistevano delle figure sacerdotali incaricate di produrre birre su licenza, dei veri proto Mastro Birrai, chiamati i ga-bi-sag, letteralmente “coloro che fanno i pani”. Essi avevano il compito di travasare il mosto nelle giare che recavano il simbolo della birra, quindi etichettate con i sigilli reali ed il marchio del gal-bi-sag.

La birra si produceva anche in casa, secondo delle regolamentazioni precise e su concessione governativa, tanto che il corredo della sposa mesopotamica comprendeva anche l’attrezzatura necessaria per fare la birra.

Con il passare del tempo, la birra divenne sempre più importante nella società antica, diventando una parte fondamentale delle pratiche religiose, delle celebrazioni e persino della dieta quotidiana. Le antiche civiltà egizie e mesopotamiche coltivarono un profondo legame con la birra, utilizzandola come moneta di scambio, medicina e fonte di nutrimento.

Ti piace scoprire e informarti sul mondo della birra?

Leggi i nostri articoli e ricordati di Allenare il tuo Gusto, perché più sai, più ti diverti!

Leggi anche

  • Birra IPA: che cosa significa?birra ipa
    Che cosa significa esattamente IPA e perché questa birra è così speciale? Esploriamo le caratteristiche, la storia e le proprietà organolettiche della birra IPA.
  • Stili di birra: panoramica dei principali stili mondiali
    Classificare tutti gli stili di birra esistenti al mondo è un'impresa impossibile. In questo articolo ci impegniamo a fare una panoramica dei principali stili birrai di tutto il mondo.
  • Tannini, tannini ovunque. Come riconoscerli?tannini
    Non sono né un gusto né un aroma, ma donano una sensazione che dura a lungo dopo l’assaggio: l’astringenza. Una guida per mordere e sorseggiare i tannini in vino, birra, tè, caffè e cioccolato.